Costi

Nuovo quartiere a nord di Dhaka, oltre l’aeroporto, Uttora è di fatto una città che penso abbia già ampiamente superato il milione di abitanti. In ogni angolo crescono palazzi di 5/6 piani, vicinissimi l’uno all’altro: abitazioni, scuole, ospedali, banche, università… Le baraccopoli sorgono e vengono smantellate una dopo l’altra per far posto a nuove costruzioni
Negli innumerevoli cantieri, a setacciare la sabbia, scavare, trasportare terra e ghiaia in grosse ceste sulla testa, salire su traballanti pontili in bambù portando l’impasto di cemento per la gettata di un nuovo piano sono le donne. Costano meno. Alcune tengono d’occhio i loro bambini che scorrazzano fra attrezzi, buche, polvere, o dormono all’ombra di una betoniera. La sera, ritrovano i loro rifugi di teli di plastica, rapidamente messi in piedi in uno spazio ancora libero, sulla riva di un canale, in un futuro giardino o piazza. Cuociono il riso su due mattoni, lavano i panni in pochi litri di acqua, si lasciano ingannare dall’ennesimo uomo che promette di amarle.