Ripresa

Subito dopo la fine dei due anni di legge speciale, con l’avvento del nuovo parlamento e di un governo eletto a stragrande maggioranza il 29 dicembre scorso, sono riprese alla grande rapine, furti estorsioni, rapimenti, omicidi di varia natura, vendette politiche con incendi e saccheggi, violenze nelle Università, nonché scioperi e proteste. Il deteriorarsi dell’ordine pubblico è stato riconosciuto anche dalla Ministro degli Interni, che ha promesso di prendere provvedimenti. Un tiratore di risciò mi dice: “La sera la gente esce molto meno, ha di nuovo paura e noi lavoriamo poco, dopo le 21”.