Uova

Un indignato cittadino informa i lettori di un quotidiano che fra i doveri pattuiti con la famiglia della sposa per celebrare il matrimonio, la famiglia dello sposo aveva anche messo la fornitura di 700 uova di gallina. Ma non è facile procurarsene una simile quantità in villaggio, perciò nel giorno del fatidico sì appare con evidenza la mancanza di lealtà dei genitori della sposa: le uova sono di meno. Scoppia una rissa, durante la quale lo sposo rompe 19 (diciannove) uova sulla testa della sposa. Il cittadino commenta che, pur essendo molto frequenti le liti fra le due parti in occasione dei matrimoni, tanto da far pensare che si vada alla festa con il fermo proposito di cercar pretesti per litigare, tuttavia queste cose non dovrebbero ripetersi.