Cuore

Ogni mattina, prima dell’alba, con altre donne affamate come lei spazza le strade con lunghe scope. poi arrotonda il poco guadagno con elemosine che raccoglie alla porta del cimitero qui vicino. Scopando, trova fra la polvere una bimba di circa dieci anni, scheletrica, svenuta. La prende in braccio e se la porta nella baracca. Per tutto il giorno insieme alle vicine cerca di rianimarla, farla bere, ma non riesce. Chiama allora P. Gabriel, che si dà da fare e trova posto per lei dalle Suore di Madre Teresa. Mentre sistemano la bimba sul motorikscia per portarla da loro, la signora lo rassicura: “Non si preoccupi, se riescono a salvarla la prendo con me: ho già due figlie, si faranno compagnia”.