Cellulari

Febbraio 2010. Un altro rappresentante dell’Organismo Vaticano per le Comunicazioni sociali visita il Bangladesh, e tiene alcune conferenze, molto apprezzate. Parlando ai seminaristi, sottolinea il rapidissimo diffondersi dei moderni mezzi di comunicazione: internet, cellulari… “Pochi anni fa nessuno l’aveva, oggi… c’è qualcuno fra voi che ancora non ha il cellulare?” Silenzio imbarazzato. Il cellulare è severamente proibito anche ai seminaristi dell’ultimo anno, e recentemente sono stati effettuati alcuni “sequestri”. Chi non l’ha, si sente fuori tempo e fuori moda, e chi l’ha tace, perché il rettore non venga a saperlo.