Opposizione

“Io qui non la posso accogliere, e se vuole un consiglio non vada a cercare posti in altri alberghi, neppure in ostelli privati. Troppo pericoloso!” Così un albergatore a un giornalista che si atteggia a cliente. Trovata chiusa questa porta, bussa ad altre, per ricevere le stesse risposte o per constatare che non pochi alberghi hanno chiuso, “per cause di forza maggiore”, fino al 12 marzo. La “forza maggiore” sono le forze dell’ordine che cercano di ostacolare in tutti i modi la manifestazione organizzata dall’opposizione in quella data. Gli autobus e treni vengono fermati, e i giovani rispediti indietro. Alberghi e ostelli perquisiti, gli ospiti minacciati. Aria pesante.