Serata

Sto per andare in ufficio a preparare l’omelia di domani, domenica, e hops! via la corrente. A tentoni recupero una torcia elettrica e salgo sul terrazzo immerso nel buio, avvolto dal frusciare di grandi alberi di mango e lichu, con mogani ed eucalipti che nascondono una fetta di luna. E’ una stagione incantevole, con serate fresche e cielo limpidissimo. Sembra quasi di toccare le stelle, mentre da lontano arrivano le risa e gli strilli dei bambini dell’ostello parrocchiale che giocano, e il rullare dei grandi tamburi su cui i ragazzi della scuola tecnica si divertono ogni sabato sera. Una grande pace piena di affetti. Per una volta, viva la scadente distribuzione di energia elettrica…

3 pensieri su “Serata

  1. Gentile Padre,
    per caso siamo venuti a conoscenza del Suo blog, complimenti per la Sua missione, La ammiriamo molto.
    Siamo un’azienda del vicentino che si occupa da più di 20 anni di fotovoltaico, operando con successo in varie realtà africane quali Camerun, Benin, Madagascar, Libia ecc., mediante congregazioni religiose, Onlus, ONG…
    Chiediamo se ci sia la possibilità di collaborare con Lei, in qualità di missionario e conoscitore delle realtà isolate, bisognose di corrente elettrica tramite fotovoltaico. Per maggiori informazioni può visitare il ns sito internet http://www.enerecosrl.com, tel 0445 371979.
    La ringraziamo sin d’ora per l’attenzione che ci vorrà riservare.
    La salutiamo cordialmente e Le auguriamo un buon lavoro.

  2. anche leggendo poche parole di un blog ci si può trovare sullo stesso terrazzo e sotto le stesse stelle… e le angustie della giornata si sciolgono nella distesa dei cieli. Grazie, Amico e fratello.

I commenti sono chiusi.