Negozietti

Una o due, massimo tre sigarette per volta. Una lametta da barba, una dose singola di shampo, o detersivo per lavaggio a mano, olio per capelli… una gomma da masticare o, molto più frequentemente, il “pan” – foglia con spezie che fa masticare e salivare abbondantemente… due biscotti, 5 taka di ricarica del telefono… Milioni di negozietti in Bangladesh praticano questo commercio veramente “al minuto” o “al dettaglio”, e costituiscono il sogno di tutti i disoccupati, i tiratori di rikscio, i lavoratori a giornata, chi non può fare lavori pesanti. Il cambio di marcia avviene quando riescono ad avviare, insieme alla fornitura di sigarette e lamette da barba, anche il servizio “Bkash“, diffusosi ovunque in un lampo: trasmissione di soldi ovunque nel paese sulle onde dei telefoni portatili. Allora si passa dalle due alle migliaia di taka – e la famiglia si sistema davvero.