Apologetica

Meno di due settimane per portarli in città, storditi dal traffico e ingrassati con sostanze doppanti; due giorni per venderli freneticamente su mercati sparsi ovunque; due ore per scannare centinaia di migliaia di bovini e di capre in occasione della festa del’Eid Kurbani, che fa memoria del sacrificio di Abramo. Ogni anno, nei giorni che la precedono, appaiono qua e là sui giornali articoli che spiegano come il modo “islamico” di uccidere gli animali sia il più indolore e “umano”. L’animale “non s’accorge neppure”. Scientificamente provato da molti ricercatori, “anche non musulmani.”