Treno

Portano con sé tanti ricordi e tante conoscenze nuove i genitori di Alessandro Marangi (Missionario Laico del PIME), ripartiti per l’Italia – soddisfatti – il 28 novembre dopo un mese trascorso con il figlio a Dinajpur e a Dhaka. La mamma si porta via anche una cicatrice sulla fronte, frutto di una litigata fra la Pajero della Casa Regionale e un treno. Guidava p. Quirico Martinelli, diretto verso un villaggio per la Messa domenicale insieme alla famiglia Marangi. Al momento di svoltare sui binari incustoditi, attraversati innumerevoli volte, ha brevemente interrotto le fluenti spiegazioni che stava dando su tutte le cose nuove che gli ospiti stavano incontrando, per avvisare prudentemente: “Date un’occhiata a sinistra, se arriva il treno”. Risposta immediata: il treno ha urtato il muso della Pajero, che ha travolto (e distrutto) un rikscio ed è scesa a scossoni giù dalla scarpata, fermandosi poco prima dell’acqua. Asse della ruota sinistra spezzato, ferita leggera alla mamma, che sedeva davanti, indenni tutti gli altri, compreso il guidatore di rikscio. Pare che p. Piero Parolari sia l’unico coadiutore in Bangladesh i cui due parroci – p. Ciceri e p. Martinelli – hanno “aggredito” un treno uscendone senza danni…